Gitiesse Artisti Riuniti

NUNZIA SCHIANO

Fèmmene

testi di Myriam Lattanzio
e tratti da “Nostra Signora dei friarielli” di Anna Mazza
con Myriam Lattanzio
Francesco Ponzo: chitarra
Roberto Giangrande: contrabbasso
regia Niko Mucci

 

 

Fèmmene

Con Fèmmene entriamo in una galleria umana, una serie di ritratti femminili, di voci di donne. In questa galleria ognuna di esse rappresenta una tessera di quel mosaico complesso ed affascinante che è l’animo umano femminile. Donne rappresentate nella loro forza e nella loro fragilità insieme. Tableau vivant dove troveranno spazio una mater dolorosa che darà vita ad una nuova Pietà, una ragazza che vive, aldilà della sua condizione femminile, la sensazione di guardare il mondo reale attraverso il finestrino di una metropolitana che, nonostante la fermata, non le consentirà mai di “scendere” nel mondo reale che forse, tanto reale non è. Donne violentate nel corpo e nell’anima. E una madre, nume tutelare del focolare domestico che alle prese con i “friarielli”, sorta di totem familiare e allo stesso tempo “tela di Penelope” che non avrà mai fine, affronta i turbamenti dell’equilibrio familiare che le provengono dall’interno e verso i quali sentirà di non avere nessuna difesa, pensando di non essere preparata ad affrontarli, sottovalutandosi. Una pennellata per ricordare e ricordarci che se il cielo è azzurro, è nei suoi momenti più belli che si tinge di rosa. Infine, l’omaggio che la Lattanzio fa alle più grandi interpreti e autrici latino – americane (Chavela  Vargas, Mercedes Sosa, Violeta Parra, Consuelo Velasquèz) completa questo spettacolo tutto al femminile

Uno spettacolo coinvolgente, che fa riflettere, che manda un messaggio chiaro e forte che le “femmene” non devono aspettare di ricevere la mimosa una volta all’anno per essere gratificate. Uno spettacolo allegro, divertente ma a tratti intriso di una realtà amara. La presenza di Nunzia Schiano, artista con la A maiuscola e la voce armoniosa e possente di Myriam Lattanzio hanno creato un connubio che non ha deluso le aspettative ma che al contrario ha ottenuto tanti consensi e applausi da dover di sicuro ripetere la bellissima esperienza. Napoli, arte, musica, spettacolo, bravura, professionalità, passione, un cocktail che fa ridere, sorridere e commuovere.
SILVANA DE DOMINICIS – VESUVIO LIVE

 

Lo spaccato culturale del femminio di “nostra signora dei friarielli” ci riguarda tutte, molto molto da vicino. L’ironia del linguaggio ha esorcizzato un mondo di credenze che ci appartengono più di quanto pensiamo di saper gestire e dalle quale crediamo di prendere le distanze necessarie per il ns benessere. Il connubio con le canzoni interpretate magistralmente da Myriam Lattanzio, ha ridotto le distanze tra culture diverse e mi ha donato un senso di appartenenza ad una realtà ben più ampia di uno spaccato napoletano. Ho riso, ho riflettuto, mi sono emozionata e fosse solo per questo mi andrebbe di rimmergermi in quelle due ore intense e volate vie come un lampo. Spero fortemente non solo in una replica da proporre a chi si è persa l’occasione di godersi questo spettacolo (e che io stessa rivedrei molto volentieri). Chapeau!
DANIELA FIORILLO

 

Una Nunzia Schiano semplicemente pirotecnica. Una straordinaria forza della natura. Un Antonio Petito al femminile. Capace di passare da situazioni esileranti a momenti di mera riflessione drammatica con una semplicità da grande attrice. ” e tu nun rirere…” lo scherzoso ammonimento che ogni tanto lanciava all’altra straordinaria interprete sua compagna di viaggio Myriam Lattanzio che nel suo angoletto si godeva con le lacrime agli occhi le perle interpretative di Nunzia tra un friariello e un peperone. Lo spettacolo si apre con un canto a cappella in acustica di Myriam. Appollaiata su di uno sgabello Myriam gestisce la propria vocalità. La controlla come si controlla un cavallo di razza che scalpita per uscire. Poi accompagnata da un basso ed una chitarra senti esplodere tutta la potenza vocale e resti incantato da quella ” piccola” donna e dalla sua maestria nel gestire una voce che scivola su di una scala emozionale ai cui estremi ci sono dolcezza ed aggressività. Tra l’ altro ho avuto l’occasione di conoscere uno dei tantissimi spazi di cultura e di arte che vivono e sopravvivono a Napoli. Uno spazio piccolo ma veramente bello.
GENNARO FEDERICO TESTA

 

Una piacevole serata a teatro, uno spettacolo veramente bello, una panoramica che affronta con grande sensibilità e abilità e un pizzico di leggerezza le grandi tematiche che riguardano il mondo femminile, con la splendida voce di Myriam Lattanzio e la straordinaria interpretazione di Nunzia Schiano.”Femmene” uno spettacolo emozionante da vivere. PIETRO DANIELE

 

Un tema importante come quello sulle donne rischia di essere o troppo banale o troppo gravoso e retorico..questo spettacolo è la giusta espressione..un equilibrio tra drammaticità e ironia… grazie Nunzia Schiano, grazie Myriam Lattanzio… bravo Nico!
MARIA PACILIO

 

Bellissimo spettacolo al Circolo Arcas Teatro. Fèmmene con l’immensa Nunzia Schiano e la bravissima Myriam Lattanzio e i suoi musicisti. Peccato solo tre repliche.
LUCIA LUCE

 

Che bello… brave femmene, senza mezze misure, forti e basta, nel riso e nel pianto. GIOVANNA MEGNA

 

Chi non ha visto questo spettacolo lo annoti nel suo programma! Il titolo è quasi riduttivo… Bravi e grazie per le risate, non mi capita spesso. FIORELLA MAINENTI

 

Strepitoso! Tornate presto, ne abbiamo bisogno, emozionarsi, ridere e pensare…c’è bisogno! BRAVISSIME!!! VLADIMIRO NICOLETTI ALTIMARI

 

FriarielliNunziaSchiano&Contrabbasso. (…) Che se devo dare un nome alla determinazione stasera la chiamo Myriam Lattanzio Esempio di chi pensa un fatto, si alza e lo fa. “Femmene” e’ uno spettacolo che ha quella gentilezza d’esser senza pretese, la stessa da cui trae forza per Dire, Fare e lasciar Pensare. Riuscito per la musica, riuscito per i testi e riuscito per la bravissima Nunzia Schiano che passa da uno stato d’animo all’altro come io passo da un whatsapp ad un messaggio fb. Stasera penso che mentre cerco di stare al passo cn i tempi per mischiarmi alla meglio fra le femmine del futuro sarei felice di scoprire, difronte allo specchio, di aver addosso almeno un quarto di quelle Femmene di una volta… Di quelle “pietre di mare” (cit) che la sanno gestire la tempesta e che al Sole diventan roventi”. VALENTINA VISCIONE

 

La sonorità, il talento e la bellezza dei temi proposti sono straordinariamente interpretati da ciascuno. Un lavoro teatrale molto ben riusciuto. Potrebbe avere molteplici usi: laboratorio teatrale didattico, lavoro curriculare per le scuole come riflessione sugli argomenti trasmessi – l’amore, la socialità, la discriminazione, l’omosessualità, la musica, l’emancipazione femminile, il diritto di uguaglianza e quello di essere, il linguaggio e ancora altri. GABRIELLA SCAMARDELLA

 

Se volete fare o farvi un regalo io consiglio la visione di questo spettacolo…. Femmene.  Una voce meravigliosa, quella di Myriam Lattanzio, accompagna, alternandosi coi monologhi interpretati da una esilarante Nunzia Schiano, il racconto delle Femmine della mia terra, che poi sono le femmine di tutto il mondo. Ironia e disperazione si fondono in un armonioso concerto che fa vibrare le corde dell’anima. Grazie per questa splendida emozione! DIOTIMA ROSSA

 

Ci sono stato: una cosa portentosa! Nunzia e Myriam sono una carta da gioco americana, la dama di cuori, come la giri trovi sempre, ora l’una, ora l’altra. E ogni volta che si presentano hanno un carico aggiunto, ma qui siamo andati nel campo della… briscola!!! TONINO PETRELLA

 

Andatevi a vedere FEMMENE interpretata da Nunzia Schiano, complimenti a tutti… veramente. Dalla comicità alla tragicità, poter estrapolare da persone comuni che vorrebbero una vita migliore forse magari anche sognata, attorniata da una società che li lascia soli alla deriva, per poi non avere la possibilità di riscattarsi e morire su di un asfalto freddo non considerato… solo da una donna, moglie, figlia soprattutto mamma! RAFFAELLA MARIA CIACCIO

 

Quando torni da teatro appagata da ciò che hai visto, con ancora la musica nelle orecchie e le parole nel cuore, quando pensi che magari ritorni anche domani per la replica… quando ti fermi a parlare con le attrici e condividi pensieri, parole e sentimenti. Quando pensi che non tutto, allora, è perduto e che puoi stupirti ancora… allora puoi dire che hai partecipato ad uno spettacolo fatto con la passione e con l’anima. Grande Nunzia Schiano, splendida la voce di Myriam Lattanzio. ELIDE APICE

 

Testi intelligenti e ironici, musica di anima e carne e interpreti incredibili. La cosa più bella vista a teatro negli ultimi mesi. ALESSANDRA DEL GIUDICE

 

LO SPETTACOLO E’ STATO CAMPIONE D’INCASSI AL TEATRO SANCARLUCCIO, NAPOLI – ARCAS, NAPOLI – MAGNIFICO VISBAAL, BENEVENTO – TEATRO “DON PEPPINO DIANA” DI PORTICI
HA PARTECIPATO AL “POSITANO FESTIVAL”, ALLE RASSEGNE “APERTI PER FERIE” DI SORRENTO, E “MONTALBANO ESTATE” A MONTALBANO JONICO
Seo wordpress plugin by www.seowizard.org.